Benessere e Salute

6 CONSIGLI PER DORMIRE MEGLIO

Il sonno, proprio come il bere e il mangiare, è essenziale per il corretto funzionamento sia del nostro corpo che della nostra mente. L’insonnia, oltre alla conseguente stanchezza dovuta alla mancanza di riposo, porta altri esiti negativi come mal di testa, disattenzione finanche arrivare a problemi di ansia.

Ma è possibile dormire meglio seguendo qualche semplice consiglio? Assolutamente si. La mancanza di sonno, infatti, è dovuta il più delle volte a delle piccole abitudini sbagliate. Con alcuni accorgimenti si potrà tornare ad avere un riposo sereno e l’insonnia sarà solo un brutto ricordo. Vediamone assieme qualcuno.

  1. Evita la caffeina. Alcune bevande come il tè o il caffè contengono degli eccipienti altamente stimolanti. Che la caffeina aiuti a mantenere svegli non è solo una diceria ma un vero e proprio dato di fatto. Evita di bere queste bevande, o altri alimenti che la contengono, dal tardo pomeriggio in poi e potrai notare subito un miglioramento, soprattutto se sei un consumatore abituale. Se senti la necessità di bere qualcosa di caldo prima di andare a dormire prova con una tisana rilassante o con la camomilla, aiuteranno al contrario a conciliare il sonno.
  2. Cuscino e materasso adatti. Potrà sembrarti banale ma, un cuscino e un materasso non adatti, saranno i primi nemici delle tue ore di riposo. Assicurati che siano comodi ed ergonomici per il tuo fisico. In commercio ne potrai trovare di tantissimi tipi e, se puoi, prediligi quelli in materiale memory foam. Si adatteranno perfettamente alle forme del tuo corpo aiutandoti a dormire meglio.
  3. No alla tecnologia prima di dormire. Questo consiglio è importantissimo. Poco prima di dormire sarà meglio non usare dispositivi elettronici come smartphone, tablet o pc. Anche l’uso della tv dovrà essere limitato. La luce artificiale di questi apparecchi, infatti, stimola il nostro cervello a credere che sia giorno facendoci quindi passare totalmente la voglia di dormire. Comincia a preferire piuttosto un buon libro, noterai che leggendo, dopo un po’, ti verrà sonno.
  4. Segui orari regolari. Andare a dormire e svegliarsi sempre alla stessa ora renderà il tuo corpo abitudinario. Sarà lui stesso, ad un certo punto, a farti capire che è arrivato il momento di dormire. Ovviamente si potranno fare delle eccezioni, l’importante è che rimangano tali e che si permetta al corpo di recuperare le ore di sonno perdute.
  5. Evita fumo e cattive abitudini alimentari. La nicotina, proprio come la caffeina, è una sostanza eccitante che, oltre a favorire l’insonnia, porta a tantissime altre patologie altamente pericolose per il tuo corpo. La stessa cosa provocano l’alcool e i pasti serali particolarmente pesanti. Cena in modo leggero e aiuterai il sonno.
  6. E se russo? Talvolta non sono però le cattive abitudini il dilemma. Il russamento, oltre ad essere particolarmente fastidioso per un eventuale partner, è un problema anche per chi soffre di questo disturbo dato che porta ad apnee notturne. Smettere di russare è possibile grazie all’aiuto di alcuni strumenti come, per esempio, DormiRelax, un dispositivo anti-russamento che consente di dormire tranquillamente senza rischiare apnee notturne.

No Comments

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e le condizioni riportate nella pagina Disclaimer maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi