Rimedi naturali

Aronia Melanocarpa, scopri il miglior antiossidante naturale !

aronia melanocarpa

ARONIA MELANOCARPA: UN POTENTE ANTIOSSIDANTE

Le bacche di Aronia sono il secondo alimento al mondo nella classifica dei cibi con le maggiori proprietà antiossidanti. Ma le sue proprietà benefiche non finiscono certo qui.

 

La pianta dell’Aronia Melanocarpa, o Aronia Nera, è originaria dell’America del Nord, ma è molto presente anche nelle regioni dell’Europa Orientale, fino alla Russia.

È formata da un cespuglio molto fitto e raggiunge un’altezza di due metri, infatti è utilizzata a scopo ornamentale, oltre che per i suoi valori nutrizionali e le sue proprietà benefiche.

Presenta foglie di un colore verde brillante che durante l’autunno sfumano sul rosso e sull’arancio, e a giudicare da dove è diffusa, non soffre né il freddo né il caldo.

I preziosi frutti dell’Aronia Melanocarpa vengono fuori durante l’estate, dopo la fioritura primaverile: sono piccole e fitte bacche molto simili ai mirtilli, che all’interno contengono molti semini. Le bacche raggiungono la maturazione in autunno e possono essere mangiate sia fresche che in succo, oppure utilizzate come guarnizione edibile per torte, gelati o bevande.

 

La coltivazione di questa pianta per la raccolta del frutto avviene di solito su terreni molto grandi e poco protetti, perché l’Aronia è una pianta molto produttiva e quasi per niente soggetta all’attacco di parassiti e aggressori esterni. Per questo motivo, e soprattutto per le sue numerose proprietà benefiche, l’Aronia è stata per secoli considerata dai popoli orientali come una vera e propria cassetta delle medicine.

 

Le bacche di Aronia Melanocarpa assomigliano per forma, colore e sapore, al mirtillo Gigante Americano, e sono famose in tutto il mondo per le loro proprietà benefiche. Sono infatti ricche di vitamina C di cui conosciamo le virtù, vitamina K utile per le ossa e per la coagulazione del sangue, e sali minerali. Sono infatti un toccasana per la salute del cuore e per ridurre la glicemia.

La proprietà per la quale però la bacca di Aronia Melanocarpa è conosciuta e apprezzata da tutti, è quella antiossidante: le sostanze contenute nel suo succo, antociani, epolifenoli e flavonoidi, sono i nostri migliori strumenti nella battaglia ai radicali liberi, ovvero a quelle molecole presenti nel nostro organismo per sono causa di invecchiamento, malattie degenerative, tumori, indebolimento del sistema immunitario e disturbi di stagione.

Il Dipartimento dell’agricoltura americano, artefice della famosa tabella ORAC che classifica gli alimenti in base alle loro proprietà antiossidanti, premia le bacche di Aronia con la medaglia d’argento.

 

Vediamo nello specifico quali sono le fantastiche proprietà benefiche dell’Aronia Melanocarpa e quali sostanze contengono le sue preziose bacche viola:

  • Antiossidanti: le bacche di Aronia Nera sono ricche di polifenoli, flavonoidi e antociani (proprio questi donano al frutto il suo caratteristico colore viola intenso). Non a caso sono uno degli alimenti più utilizzati dall’industria americana dei prodotti antiage.
  • Vitamina C: consideriamo che 300 grammi di bacche riuscirebbero a soddisfare l’intero fabbisogno giornaliero di questa preziosa vitamina che rafforza il sistema immunitario e le ossa, mantiene giovani e in salute, e rafforza i tessuti.
  • Vitamina K: i frutti di Aronia Nera sono ricchi di questa vitamina che aiuta la coagulazione del sangue e quindi previene l’ostruzione delle arterie e l’arteriosclerosi, abbassando il livello di colesterolo.
  • Ferro: una delle poche sostanze che il nostro organismo non è autonomamente in grado di produrre. Ecco perché è importante assumerlo attraverso una sana alimentazione. Il ferro infatti è importante anche per l’ossigenazione delle cellule del nostro corpo, ed è contenuto in grandi quantità nelle bacche di Arania. Pensiamo che 100 grammi di bacche all’incirca coprono il nostro fabbisogno giornaliero di ferro.
  • Acido Chinico: contenuto in notevoli quantità nelle bacche di Aronia, questa sostanza aiuta a purificare il tratto urinario scongiurando così spiacevoli e dolorose infezioni.
  • Fibre: le sostanze contenute nel succo di Aronia sono uno dei migliori strumenti naturali per la pulizia del colon, quindi nella prevenzione del cancro al colon, oltre che un buon lassativo naturale per vincere la stitichezza e le emorroidi.

 

aronia

 

Come si consumano le bacche di Aronia e in che modo vengono utilizzate in cucina?

 

Possiamo mangiare le bacche di Aronia Nera al naturale, oppure in succo. In genere, infatti, subiscono una lavorazione per addolcirne il gusto: crude risultano un po’ acide e non tutti le apprezzano, mentre dopo il procedimento di cottura il sapore diventa piuttosto dolce e si prestano auna varietà maggiore di utilizzi gastronomici.

Con le bacche di Aronia, oltre ai succhi di frutta, è possibile fare delle ottime marmellate e salse, oppure utilizzarle nei gelati, nella macedonia, nei frullati, nelle tisane o in altri tipi di bevande. Per quanto riguarda le tisane, possiamo trovare in erboristeria o negozi simili le bacche essiccate. I succhi di Aronia sono molto utilizzati e vengono ottenuti mediante la spremitura a freddo delle bacche, con aggiunta di zucchero grezzo o stevia.

Se vogliamo utilizzarle in abbinamento ad altri sapori, ricordiamoci che hanno un gusto abbastanza aspro: questo può risultare un vantaggio in un preciso e studiato accostamento gastronomico, ma anche un attentato al palato se non le usiamo nel modo giusto.

In ogni tipo di impiego, le bacche di Aronia Melanocarpa sono una miniera di sostanze nutritive e proprietà benefiche, oltre che molto utili per diverse preparazione: sono perfino utilizzate come colorante alimentare naturale. Per rendersi conto delle proprietà di questa straordinaria pianta, basti pensare che l’Aronia è usata per combattere gli effetti dannosi dell’elettrosmog, e che negli anni passati è stata utilizzata dai soldati russi e dalla popolazione vicina a Chernobyl per la decontaminazione dalle radiazioni nucleari e per l’intossicamento dai metalli pesanti.

 

Le controindicazioni delle bacche di Aronia Melanocarpa?

Questo prezioso frutto non ha particolari controindicazioni, ma come sempre è importante informarsi sulla provenienza e preferire frutti biologici, più salutari e scevri da sostanze tossiche e pesticidi.

Nel caso di assunzione di anticoagulanti, consultare il proprio medico prima di assumere questo prezioso frutto. Ovviamente è bene fare attenzione alle possibili intolleranze alimentari e alle allergie.

Stampa

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e le condizioni riportate nella pagina Disclaimer maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi