Altre

Bulbi di zafferano, la tua coltivazione dell’oro rosso

I bulbi di zafferano

Una coltivazione ed un mercato in continua espansione; sempre più appassionati si avvicinano allo zafferano (Crocus Savitus).

Pianta profumata, originaria dell’Asia minore, il fiore dello zafferano presenta uno splendido fiore di colore blu, viola, dotato di alcuni stimmi da cui viene ricavato lo zafferano, spezia di un bellissimo colore dorato (viene denominato infatti anche oro rosso).

Un colore caldo, unito ad un aroma penetrante, che lo rende protagonista di molte ricette e preparazioni dell’industria alimentare.
Come non collegarlo immediatamente all’aroma ed al sapore del risotto alla milanese, detto anche risotto giallo, perfetto esempio delle proprietà di questa pianta.

 

Come si coltivano i bulbi di zafferano?

Seminare e coltivare il Crocus Savitus è relativamente semplice.

Il Crocus Savitus dà il suo meglio nelle zone con clima temperato, ma la resistenza di questa pianta la rende ideale anche per la coltivazione in ambienti un po’ più estremi.

I bulbi di zafferano e la relativa pianta tollerano anche le temperature rigide invernali, tipiche di molte zone italiane.

La resistenza di questa pianta fa sì che la stessa non soffra particolarmente neanche le temperature elevate presenti nei mesi estivi.

I bulbi di zafferano sono la base e l’origine del tipico fiore viola, che a completa fioritura genera alcuni stimmi di colore dorato, la parte preziosa della pianta, colei che raccolta e lavorata dà forma alla preziosa spezia.

 

I bulbi di zafferano sono tutti uguali?

Non tutti i bulbi sono uguali.

Solamente i bulbi di Crocus Savitus permettono il raccolto degli stimmi che diventeranno vero zafferano.

Lo zafferano trova la sua maggior presenza in Iran e nei paesi limitrofi, ma negli ultimi anni la coltivazione di questa pianta e dei relativi guadagni ad esso collegata ha avuto una crescita vertiginosa anche in altre zone temperate de mondo; per l’Europa, in particolare in Francia ed in Italia.

La Francia si può considerare la “madre” dei migliori bulbi di zafferano, le coltivazioni in Borgogna e Franca-Contea, in particolare, abbinano bulbi resistenti e di facile coltivazione ad ottimi risultati in periodo di raccolta.

Questa specializzazione francese ha portato alla selezione delle migliori linee produttive, con bulbi di Crocus Savitus disponibili in diversi diametri, con risultati garantiti.

 

Bio e bulbi di zafferano, una combinazione possibile?

Ulteriore fiore all’occhiello, nell’universo dei bulbi di zafferano, sono le linee biologiche.

Bulbi biologici, prodotti in maniera sostenibile e certificati BIOCERT, i quali permettono la coltivazione ed il raccolto di zafferano certificato biologico già dal primo anno di raccolto, senza dover sprecare preziosi anni di tempo nell’attesa della piena conversione delle colture.

 

Bulbi di zafferano, una coltivazione moderna e redditizia

Se hai la passione per l’agricoltura, la coltivazione ed il raccolto dovresti davvero fare un pensiero allo zafferano ed ai suoi stimmi.

Una coltivazione moderna, interessante e di nicchia, un attività semplice ma piena di soddisfazioni.

Una passione che può trasformarsi rapidamente in un lavoro a tempo pieno, grazie alle interessanti possibilità economiche date dalla coltivazione dell’” oro rosso”.

 

No Comments

Leave a Reply