Benessere e Salute

Dilatatori vaginali per i rapporti dolorosi e la vulvodinia

Che cos’è la vulvodinia?

L’area genitale femminile esterna è chiamata vulva. Il dolore che colpisce questa zona della vulva è molto comune. La vulvodinia è un dolore che dura per 3 mesi o più a lungo e non è causato da un’infezione, disturbi cutanei o altre condizioni mediche.

Come ci si sente vulvodinia?

Vulvodinia più comunemente è descritto come bruciore, pungente, irritazione e crudezza. Aching, dolore, dolore, pulsazioni e gonfiore possono anche essere sentiti. L’intera vulva può essere dolorosa o il dolore può essere concentrato in un’area specifica. I sintomi della vulvodinemia possono essere costanti o possono andare e venire. I sintomi possono iniziare e fermarsi senza preavviso, oppure possono manifestarsi solo quando l’area viene toccata.

Come viene trattata la vulvodinia?

Sono disponibili molti tipi di trattamento. Nessun metodo funziona sempre per tutti. Possono volerci alcuni mesi prima che si noti un qualsiasi sollievo. A volte può essere necessario più di un trattamento. Tenere un diario del dolore può aiutarti a tenere traccia dei tuoi sintomi e di come rispondono alle diverse terapie. In alcuni casi, il vostro ginecologo o altro operatore sanitario può indirizzarvi a uno specialista del dolore.

Quali sono alcuni passi che posso fare per aiutare con il mio dolore?

Se hai la vulvodinia, è meglio prendersi cura della vulva con delicatezza. Evitare prodotti e altri elementi che possono essere irritanti. Quanto segue può essere utile per alleviare o ridurre i sintomi:

  • Indossare biancheria intima 100% cotone.
  • Non indossare biancheria intima durante il sonno.
  • Evitare l’imbottitura.
  • Evitare irritanti, come profumi, coloranti, shampoo, detergenti e deodoranti.
  • Pulire la vulva solo con acqua.
  • Passare ai batuffoli di cotone al 100% se i normali batuffoli sono irritanti.
  • Utilizzare lubrificanti durante il sesso, ma evitare lubrificanti con aromi o sensazioni di raffreddamento/riscaldamento.
  • Sciacquare e picchiettare la vulva asciutta dopo aver urinato.
  • Dopo il bagno, applicare un sottile strato di olio o gelatina di petrolio senza conservanti per trattenere l’umidità e proteggere la pelle.
  • Utilizzare Dilatatori vaginali magnetici su base regolare per rilassare i muscoli e prevenire Vaginismus.
  • Utilizzare impacchi di gel fresco sulla vulva.
  • La fisioterapia può aiutare con la vulvodinia

La fisioterapia è un’altra opzione per il trattamento della vulvodinia. Questo tipo di terapia può rilassare i tessuti del pavimento pelvico e sciogliere le tensioni muscolari e articolari. Vaginal Dilator Therapy è una forma di terapia fisica del pavimento pelvico.

Visita https://www.vuvatech.com per saperne di più.

 

No Comments

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e le condizioni riportate nella pagina Disclaimer maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi