Benessere e Salute

Le infermiere sono gli eroi non celebrati

Gli infermieri sono gli eroi non celebrati dell’assistenza sanitaria, che si prendono cura dei pazienti con compassione e dedizione in una modo silenzioso. Svolgono il loro compito senza fanfare ogni giorno in tutto il mondo, salvando vite umane, portando guarigione ai malati e promettendo dignità ai moribondi. Sono anche tra i primi a rispondere durante le calamità e emergenze, spesso a notevole rischio.
Sebbene l’infermieristica sanitaria sia nata come una professione unica e distinta, nel corso degli anni è cresciuta fino a differire tra la salute a domicilio e l’assistenza sanitaria pubblica, con altre posizioni infermieristiche in comunità, come la parrocchia l’assistenza infermieristica e l’assistenza infermieristica dell’avamposto sono ormai riconosciute come principi di assistenza sanitaria comunitaria e competenze.

Gli infermieri sanitari di comunità rispettano le radici e le tradizioni della loro pratica comune, mentre abbracciando i progressi che promuovono la continua evoluzione dell’assistenza sanitaria comunitaria come infermiere dinamico specialità. Le infermiere praticano nelle case, nei ricoveri, nelle scuole, nelle chiese e nei centri sanitari della comunità.

Lavorano con la comunità per pianificare ed eseguire strategie di crescita della comunità e di promozione della salute e di prevenzione delle malattie Gli infermieri della comunità sono ben preparati e ben posizionati per migliorare le condizioni e il benessere di residenti in comune. Le prove disponibili convincono che gli infermieri della comunità stanno avendo un impatto positivo sulla salute degli individui, delle famiglie e delle popolazioni. Ampie indagini e analisi costi-benefici dell’assistenza infermieristica e numerose altre componenti dei grandi servizi per la comunità devono ancora essere realizzate. Mentre la formazione i servizi fanno un buon lavoro di preparazione degli infermieri per il servizio alla comunità, le scuole per infermieri dovranno rivedere sforzi per garantire che i loro servizi sostengano i miglioramenti degli standard pratici. Sia gli educatori che i datori di lavoro sono incentivati a utilizzare strumenti emergenti che incorporano approcci didattici in ambito elettronico e umano termini. Uno sforzo coordinato da parte delle organizzazioni infermieristiche e dei responsabili delle politiche pubbliche per incoraggiare il valore di la comunicazione e il supporto amministrativo per gli infermieri della comunità e i loro membri potrebbero promuovere la loro qualità della vita lavorativa, che potrebbe migliorare ulteriormente l’impatto dell’assistenza sanitaria sulla salute della comunità e migliorare la comunità profilo infermieristico.

Gli infermieri lavorano attraverso il campo della salute / malattia, che per il resto del pubblico e dei responsabili politici che capire meglio le malattie gravi è impossibile da comprendere. I  programmi di assistenza domiciliare sono in condizioni estreme pressione, perché non c’è un allineamento delle politiche con gli ospedali. Anche così gli infermieri ospedalieri non sembrano
capire la posizione dei loro colleghi nel gruppo. Gli infermieri registrati e i loro datori di lavoro devono lavorare di più coordinato per costruire e sostenere le relazioni della comunità. Nel corso del tempo, questi partenariati con le popolazioni permettono agli infermieri di riconoscere i problemi di salute e di rispondere rapidamente a problemi ed epidemie basati sulla comunità.
Concludo che la mancanza di speranza e di intenti è uno dei principali fattori di rischio per la salute. Tutti noi abbiamo bisogno di questi e, sotto molti aspetti, i pazienti si ammalano senza di loro. I pazienti tendono a trovare speranza e significato nella vita come gli infermieri si prendono del tempo, ascoltano gli altri e pensano a loro, non solo alla loro BP o alla loro lista di farmaci, ma anche a chi sono e cosa sta succedendo nella loro vita. Gli infermieri fanno la differenza, ma i titoli delle notizie sono non necessariamente. Non aspirano a diventare eroi, ma hanno la possibilità di far parte della vita dei pazienti in una modo speciale. Spero che continueremo a vedere le infermiere nei titoli dei giornali, andando oltre la chiamata al dovere e comportandoci in situazioni di crisi in modo disinteressato. Abbiamo anche bisogno di vedere più infermieri nelle notizie per i programmi di servizio alla comunità, sforzi politici e un ambiente più sicuro per i nostri quartieri e per il nostro mondo. Ma molto di ciò che fanno non sono saranno inclusi nei notiziari. I titoli dei giornali alludono a eventi unici e insoliti. La differenza che gli infermieri fanno è impressa in modo più indelebile nel cuore delle persone con cui costruiscono relazioni nel nostro lavoro e nel resto della loro vita. Le infermiere fanno qualcosa per rendere speciale quella persona in ogni paziente visita, ogni interazione. Non solo salvano delle vite. In molti casi, le infermiere si prendono cura di loro. Curano il paziente nel suo insieme, attraverso la fornitura di comfort e di cure. Non lasciamoci sfuggire l’occasione di scambiare parole di gratitudine, l’appropriatezza e la speranza agli eroi della nostra comunità, le infermiere. Essi rendono davvero il mondo un mondo migliore posto. Come dice il proverbio: “Saremmo tutti peggio senza un’infermiera”.

No Comments

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e le condizioni riportate nella pagina Disclaimer maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi