Benessere e Salute

ORZAIOLO: 8 RIMEDI NATURALI

coriandolo

Un fastidioso gonfiore all’interno o all’esterno dell’occhio che possiamo curare con i rimedi naturali di una volta.

 

L’orzaiolo è causato da un’infiammazione alle ghiandole sebacee della palpebra in genere causata da batteri o in presenza di blefarite, e può formarsi all’esterno o all’interno dell’occhio. È un disturbo che può risultare molto fastidioso (da prurito a vero e proprio dolore) ma la cosa importante è lasciare che effettui il suo decorso senza strizzarlo e cercando di toccarlo soltanto con le mani pulite.

 

Esistono alcuni rimedi naturali per l’orzaiolo e possono rivelarsi molto utili, soprattutto per lenire i sintomi, anche se in molti casi non sono risolutivi. Vediamo quali sono.

 

Tè verde: prepariamo un tè verde concentrato e lasciamolo raffreddare, imbeviamo del cotone o un panno pulito e passiamolo delicatamente sulla parte interessata dall’orzaiolo. Dopo un paio di applicazioni dovremmo già vedere buoni risultati.
Acqua calda: calda ma non bollente, se applicata sull’orzaiolo dovrebbe aiutare a ridurre il gonfiore. Teniamo del cotone o fazzoletto imbevuti per qualche minuto sull’occhio.
Aloe vera: soprattutto sotto forma di gel, questa sostanza ha effetti straordinari. Possiamo spalmare un po’ di gel con delicatezza direttamente sull’orzaiolo, poi risciacquare. L’effetto rinfrescante lenirà il prurito, le proprietà benefiche dell’aloe aiuteranno a sgonfiare la zona interessata e la guarigione.
Semi di coriandolo: possiamo utilizzarli facendo un infuso a freddo: mezzo cucchiaio di semi di coriandolo in una tazza d’acqua. Lasciamo riposare un’ora e usiamo l’infuso per sciacquare l’occhio. 
Foglie di acacia: possiamo preparare un infuso facendo bollire le foglie di acacia nell’acqua, poi filtriamo il liquido e lasciamolo raffreddare. Prepariamo un impacco tiepido con un panno imbevuto e applichiamolo sull’occhio per 10 minuti, meglio se la sera prima di andare a dormire.
Camomilla: prepariamo una camomilla, in bustina o direttamente con i fiori che poi filtreremo. Possiamo usare un fazzoletto imbevuto del liquido tiepido oppure direttamente la bustina strizzata. Dobbiamo lasciare agire per 10 minuti e ripetere l’operazione più volte al giorno.camomilla
Curcuma: mescoliamo un cucchiaio scarso di curcuma in un bicchiere d’acqua, poi mettiamo il liquido in un pentolino e facciamolo bollire fino a quando non sarà evaporato della metà. Filtriamo bene il liquido con un telo, anche più volte, e applichiamolo tiepido sull’orzaiolo due volte al giorno.
Bottiglia dell’olio: sembra stregoneria, ma qualcuno giura di essere guarito così dall’orzaiolo. Prendiamo la bottiglia dell’olio e guardiamo all’interno appoggiando l’occhio sull’imboccatura della bottiglia. A questo punto aspettiamo il miracolo.

 

 

 

Questi rimedi naturali per l’orzaiolo possono rivelarsi molto utili, ma rivolgiamoci a un medico nel caso in cui non vedessimo miglioramenti o se il disturbo appaia più grave del previsto.

Stampa

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply