Altre

Proteggi la tua privacy con un numero di telefono virtuale

È possibile rifiutarsi di dare il proprio numero di telefono in rete? Quasi tutti pensano che fornire il proprio numero di telefono privato sia inevitabile. Tra abbonamenti online, guide gratuite da scaricare, servizi da attivare, le occasioni in cui si presenta la necessità di fornire il proprio numero di telefono privato sono davvero le più disparate. Ma è davvero inevitabile? A quanto pare no, e in questo articolo ti verrà spiegato come fare a mantenere privato il proprio numero di telefono virtuale italiano.

 

A caccia di numeri virtuali

Quante volte capita di dover condividere il proprio numero di telefono anche se non si vorrebbe farlo. E quante volte ci si ritrova, nostro malgrado, a ricevere telefonate indesiderate a ogni ora del giorno e, talvolta, anche della sera, da pressanti e aggressive campagne di marketing online? La soluzione per evitare tutto questo è a portata di mano ed è quella dei numeri virtuali.

 

Cosa sono i numeri virtuali?

In rete esistono dei siti internet e delle app, che mettono a disposizione dei numeri di telefono temporanei, solitamente statunitensi, che permettono di ricevere sms ed effettuare delle telefonate. Tra questi, uno dei più utilizzati è receive sms che, come chiarisce il nome del servizio, permette di ricevere messaggi su un numero di telefono diverso dal proprio. Ma come funziona questo tipo di servizio? In pratica accedendo al sito, si avrà a disposizione una lista molto ampia di numeri telefonici tra cui si potrà scegliere quello di cui si ha bisogno. Una volta selezionato il numero, lo si potrà utilizzare per fornire, quando richiesto, un’utenza telefonica su cui ricevere un sms. A questo punto non resterà altro da fare che monitorare, sempre tramite il sito web di receive sms, la ricezione dei messaggi per trovare quello di proprio interesse. Come si può capire facilmente, questo tipo di servizio non garantisce alcun tipo di riservatezza in ordine al contenuto degli sms ricevuti. Il che, chiaramente, non rende i numeri virtuali gratuiti idonei ad essere utilizzati per ricevere informazioni più delicate. Per questo tipo di necessità, eventualmente, esistono numeri di telefono virtuali privati che però, al contrario di quelli pubblici, sono a pagamento.

Un’alternativa è rappresentata da Groove ip. In questo caso si tratta di una app e non di un sito internet, che fornisce numeri di telefono virtuali, con una modalità molto simile a quella di receive Sms. Anche in questo caso, infatti, si avrà a disposizione una piattaforma che, al momento di registrarsi sul sito, permetterà di associare un’utenza telefonica virtuale. Si tratta di numeri di telefono statunitensi che, va detto però, non sono sempre accettati da altri siti per convalidare registrazioni né per l’invio di sms. Tuttavia, nel caso si voglia provare, è un ottimo servizio che permetterà di effettuare chiamate e ricevere sms gratuitamente. La versione gratuita presenta però dei limiti, che non consentiranno di ricevere più di 45 sms al mese e di effettuare più di 16 minuti di chiamate sempre su base mensile.

 

No Comments

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e le condizioni riportate nella pagina Disclaimer maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi