Ricette di cucina

SALE DI SEDANO: L’ALTERNATIVA NATURALE AL SALE DA CUCINA. SCOPRI COME PREPARARLO…

 

 

 

Sono molte le persone che vogliono o devono sostituire il sale in cucina con alternative più sane: a volte per problemi di ipertensione arteriosa, altre per contrastare cellulite e ritenzione idrica. 

Al corpo umano servono circa 5 gr di sale al giorno, eppure da una ricerca dell’INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione) è risultato che l’italiano medio ne consuma più o meno il doppio. Se la nostra alimentazione è troppo ricca di sodio, aumenta il rischio di ipertensione arteriosa, ma anche di malattie del cuore, dei vasi sanguigni e dei reni.

Tra le alternative sane al sale figura il sale di sedano, molto diffuso negli USA dove è usato per insaporire portate a base di carne, di pesce e primi piatti. In realtà non si tratta di sale, ma semplicemente di sedano essiccato.

Questo insaporitore è facilissimo da preparare in casa, pur richiedendo un po’ di tempo per l’essiccazione.

 

Per prepararlo, c’è bisogno di una quantità consistente di coste di sedano (non di foglie): con un chilo e mezzo di ortaggio (4 mazzi circa) si realizzano 80 grammi di sale di sedano. Meglio poi prediligere la variante scura, quella più verde, per ottenere un sale più saporito.

 

Ecco il procedimento:

 

Lavate bene il sedano e togliete le foglie. Tagliate le coste a pezzi e inseritele in un mixer. Una volta ottenuto il trito di sedano, dovrete in qualche modo essiccarlo: potete scegliere di farlo al sole, di utilizzare un’essiccatrice (ci vogliono 48 ore) oppure in forno.

Se optate per quest’ultima modalità, stendete distanziando bene il sedano tritato su una teglia ricoperta da carta e passatelo poi in forno preriscaldato a 90° per circa 3 ore, il sedano deve essere completamente disidratato e diventare di colore più scuro.

Si può scegliere di essiccarlo anche a temperature più basse; in questo modo ci vorrà più tempo ma l’ortaggio manterrà meglio le sue proprietà.

 

Dopo averlo disidratato lasciatelo raffreddare e passatelo nuovamente al mixer per renderlo ancora più fino (potete frullare più o meno in base alla consistenza che gli volete dare più o meno grossolana).

Una volta pronto va conservato in un barattolo di vetro in un luogo fresco e asciutto, consumandolo nel giro di qualche mese.

 

E’ un preparato che presenta un’elevata sapidità, pur non essendo un vero e proprio sale.



Fonte: http://www.calendulaerosmarino.it/wp/2016/03/28/sale-sedano-lalternativa-sana-al-sale-cucina-farlo-casa/

No Comments

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e le condizioni riportate nella pagina Disclaimer maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi